Testi Radiosboro 11

RS11 2 CAMBIEMO LE PAROLE

(Ho perso le parole - Ligabue)

cambiemo le parole

ciapemo na canson e la cambiemo un po’

xontemo qualche rima

anca se mi, mi a cantare non so mia bon

cambiemo le parole

xe scominsià par scherso e desso vardane un po’

giremo nei locai come sto qua

fra tanta gente a far casin

scoltane, scoltane un po’ semo i Radiosboro

vardane in facia e dopo dime se te femo ridare

almanco un poco

cambiemo le parole

a femo un testo solo se fa ridere un po’

vorìa farte capire che semo qua

pa stare insieme, par bere un po’

cambiemo le parole

e a tante toxe nialtri a ghe femo pecà

le me manda a cagare apena che a me presento

chissà parchè

scoltane, scoltane un po’ semo i Radiosboro

vardane in facia e dopo dime se te femo ridare

almanco un poco

cambiemo le parole

xontemo na bestema un po’ qua, un po’ là

xe ora de cantare

ma varda qua se ghemo tuti imbriagà

non so gnanca ‘e parole

podarsi che ‘e me torna in mente solo doman

go voja de ciavare anca se so che come sempre

vo vanti a man

scoltane, scoltane un po’ semo i Radiosboro

vardane in facia e dopo dime se te femo ridare

almanco un poco

scoltane, scoltane un po’ semo i Radiosboro

vardane in facia e dopo dime se te femo ridare

almanco un poco

 

 

RS11 4 L'IDRAULICO

(Imbranato – Tiziano Ferro)

xe scominsià tuto con un rumoreto

mi non ghe pensavo tanto ‘a nava istesso

te la gavevi xa giustà

appena qualche giorno fa

ma co go verto l'acqua, me son giassà

eora go provà ad insistere

go un fredo insoportabile

co 'e mudande in mano

ghe risemo

vao in saloto e te ciamo

Rit: e scusa se te ciamo

e qua xe tuto roto

la caldaia non va più

e scusa se non parlo piano

ma qua dal fredo moro

se non te vien te copo

invese ti te ridi

finchè so mexo nudo

e tuto mojo e tremo

e non sta mandare 'l bocia

che dopo diexe minuti

a xe tuto roto come prima

te ghe roto i cojoni

te ghe roto i cojoni

dai, cori qua, facia da ebete

a go bisogno e ti te sì 'l me idraulico

go ‘a caldaia che ‘a xe in bloco

xxx taloco

xe par questo che te ciamo da un bel toco

Rit: scusa se te ciamo... 2 v.

 

 

RS11 5 CON TI MI STO DA DIO

(Hai un momento, Dio – Ligabue)

xe xa da un po’ che mi ghe penso su e non capisso parchè

mi te conosso da gnanca do mesi però penso a ti

te ghe un sorriso che xe splendido quando te parli con mi

ma non capisso se a ti te ne importa de mi, dai rispondi

parchè, parchè

ghe dovrà essere un motivo o no parchè

se mi te fasso sta domanda ti rispondame

con ti mi sto da xxx

e vojo averte qua e te lo chiedo a modo mio

con ti mi sto da xxx

vorìa portarte via parchè te resti sempre mia

me sento proprio come un ebete a esser ridoto così

e vojo avere una risposta da ti, ou, da ti

vojo vederte per parlarghine vojo savere parchè

non te me serchi se mi non te piaxo però

perchè, parchè

ghe dovrà essere un motivo o no parchè

se mi te fasso sta domanda ti rispondame

con ti mi sto da xxx

e vojo averte qua e te lo chiedo a modo mio

con ti mi sto da xxx

vorìa portarte via parchè te resti sempre mia

mi non vojo più restarghe male

mi non vojo più spacarme 'e bale

dunque scolta, parla chiaro

dime se te va ben

resta con mi che ghi’n parlemo un po'

e se te voi dormi qua

non sto schersando ma te ste ridendo

parchè, dai rispondi parchè

parchè

ghe dovrà essere un motivo o no parchè

se mi te fasso sta domanda ti rispondame

con ti mi sto da xxx

e vojo averte qua e te lo chiedo a modo mio

con ti mi sto da xxx

vorìa portarte via parchè te resti sempre mia

 

 

RS11 7 SEMO BOARI

(Nuova ossessione - Subsonica)

quando vo in disco xe pien de bele toxe

balando mi serco de rimorchiare

provo a parlarghe ma pena me presento

tute fa finta de non sentirme

PARLATO

pena che parlo le va da n’altra parte

gnanca spusasse come na merda

e anca stasera me toca nare a seghe

o ne ‘a statale dale putane

mi non capisso cosa goi da fare

a xe da un ano che non vo ciavare

forse mi sbajo il modo de vestire

e non riesso quasi mai a gussare

Rit: semo boari, ne piaxe tanto 'a graspa

dame un fiasco e mi canto fin doman matina

semo boari, ne piaxe tanto 'a figa

ma xe da un toco che non riussemo a mai trombare 2 v.

PARLATO

anca se meto la giaca e la cravata

le toxe le dixe che so schifoso

quando ghe provo a parlo in italiano

ma dopo un poco a tiro un porco

mi non capisso cosa goi da fare

a xe da un ano che non vo ciavare

forse mi sbajo il modo de vestire

e non riesso quasi mai a gussare

Rit: semo boari, ne piaxe tanto 'a graspa... 2 v.

mi non so se go un bruto odore o se xe solo perchè guido 'l tratore

però a xe da tanto che a non riesso a ciavare na toxa

forse go da fare il figheto usar la giaca quela col doppio petto

forse così ghe riussirò ma 'l me vestito non me cambia la testa

Rit: semo boari, ne piaxe tanto 'a graspa... 2 v.

 

 

RS11 8 FINIRO' IN PRESON

(Morirò d'amore - Jovanotti)

giorni senza guai non ghi n'ho, davero

giorni che mi posso nare via tranquillo col vespon

de contravenssion ghi n'ho un caseto pieno

107 multe, 7 aresti, 12 segnalassion

de motore desso go un 110

la marmita Proma e i raporti da competission

coro in strada e anca sora al marciapiè

e se i sbiri non me core drio no i sta miga ben

Rit: coro massa si lo so però de sicuro so

se i me ciapa mi so xa dove che finirò

coro massa si lo so però de sicuro so

se i ga l'autovelox mi lo so che finirò in preson

mi finirò in preson

co so in centro vago a maneta

go 'l motore che co verxo pare che ghe sia un leòn

vedo in lontanansa na paleta

i xe i sbiri che i me speta pronti xa co l'Alfeton

Rit: coro massa si lo so però de sicuro so...

mi finirò in preson

coro sensa fari e non go 'l casco

se combino un incidente non so gnanca assicurà

se i me lexe 'a targa xe un disastro

scoprirebero che el bolo mi non lo go mai pagà

coro massa si lo so però de sicuro so

se i me ciapa mi so xa dove che finirò

coro massa si lo so però de sicuro so

so solo che se i me core drio

se i me lexe 'a targa

i ‘a confronta lì in caserma

sarà quando che mi finirò

che finirò in preson

mi finirò in preson

 

 

RS11 10 BESTEMO ANCH'IO

(Ci sono anch'io - 883)

xxx non lo so se esiste o no

prima o dopo morirò

e vedemo se lo incontrerò

e mi non capisso mia parchè

mi lo so che xe sbaglià

ma ogni tanto

a tiro xo quatro besteme anca mi

lo so che la nostra società

la ne ga sempre insegnà

che bisogna pregare ogni dì

ma però mi non so mai sta così

mi lo so che son sbaglià

ma ogni tanto

bestemo anch'io

Rit: lo so che non xe mia educassion

ma ogni tanto non son bon

de tegnerme e se so incassà

parchè se me casca un butiglion

se fo un sbaro col vespon

vorìa dire

chel can de xxx

però se ghe penso capirìa

che non xe mia colpa sua

non xe giusto tirare eresie

però se vo fora co un figon

e a ciavarla non son bon

a vo casa e tiro xo un bel bestemon

perchè quando so rabià

quando che son incassà

a me vien da tirare besteme e porcassi anca se

mi lo so non xe giusto a vojo star calmo però

Rit: lo so che non xe mia educassion...

vorìa dire

chel can de xxx

chel can de xxx

chel can de xxx

 

 

RS11 11 ME LO SENTO

(Ti sento - Ligabue)

so pronto

fra poco vado fora

me cato coi me amici

e nemo a far casin

me lo sento

stasera me imbriago

non so dove che vago

ma me divertirò

lo sento

stasera xe serata

la dona xe un'ingrata

perchè non me la da

me lo sento

tornemo de matina

me piaxe la vagina

ma non la vedo mai

che bela xe la vita co i me amici

restemo sempre tuti in compagnia

cantemo tuti insieme Radiosboro

e son xa contento perchè me lo sento

stasera femo festa

go un po’ de mal de testa

ma so che passerà

me lo sento

stasera nemo a roje

me cavo tute 'e voje

go voja de sborar

che bela xe la vita co i me amici

restemo sempre tuti in compagnia

cantemo tuti insieme Radiosboro

e son xa contento parchè stemo ben

me lo sento

stasera me imbriago

non so dove che vago

- ma me divertirò - 4 v.

 

 

RS11 13 DAME LA PASAJA

(Vamos a la playa - Righeira)

dame la pasaja, no, no, no, no, no

dame la pasaja, no, no, no, no, no

dame la pasaja, no, no, no, no, no

dame la pasaja, no, no

dame la pasaja

fate trombare un po’

go voja de sborare

ma non con un segon

dame la pasaja, no, no, no, no, no

dame la pasaja, no, no, no, no, no

dame la pasaja, no, no, no, no, no

dame la pasaja, no, no

dame la pasaja

go 'l cicio xa impalà

te cavo le mudande

te gusso in mexo al prà

dame la pasaja, no, no, no, no, no

dame la pasaja, no, no, no, no, no

dame la pasaja, no, no, no, no, no

dame la pasaja, no, no 2 v.

dame la pasaja

te porto in tel vegnae

finchè te magno 'a figa

ti ciuciame le bae

dame la pasaja, no, no, no, no, no

dame la pasaja, no, no, no, no, no

dame la pasaja, no, no, no, no, no

dame la pasaja, no, no 2 v.

 

 

RS11 14 FASSO NA BALLA

(Come sei bella – Massimo Di Cataldo)

- fasso na balla - 4 v.

te go visto a na festa pensavo che ti

te gavessi 'l moroso e chel fusse con ti

te vardavo nei oci da un sacco de tempo

non gavevo il corajo de pasarte de fianco

dopo un poco me also, go 'l cuore che bate

ghe xe un sacco de toxe ma te ‘e bati tute

a me togo la sedia e te vegno tacà, se riesso a parlarte giuro

- fasso na balla - 4 v.

te me vardi nei oci, non capisso pì gnente

semo solo nialtri tra un sacco de gente

con la voce che trema te domando 'l to nome

e te chiedo de nare a bere qualcosa insieme

e finchè che bevemo mi son xa drio pensare

dove posso portarte par poderghe provare

a te vardo 'l to corpo da fotomodella

se riesso a ciavarte giuro fasso na balla

ed invese per tuta la note te me dixi no

te me ghe xa roto le balote desso

- fasso na balla - 3 v.

Rit: perché tute le done le me manda a cagare

perché xe da tre mesi che non riesso a ciavare

perché tute le done le me cata una scusa

perché tute le volte la me va sempre sbuxa

perché quando ghe provo le me ferma all’istante

perché quando vo fora non combino mai niente

a xe mejo che resta co ‘a me compagnia

e me sa che stasera mi me fasso na balla

(insieme al pezzo sopra)

- fasso na balla - 10 v.

forse mi son un poco rincojonio

non combino gnente chel porco xxx

se riussirò, mi me farò, farò na balla

Rit: perché tute le done le me manda a cagare...

(insieme al pezzo sopra)

- fasso na balla - 7 v.

 

 

RS11 16 MI NON GHE LA FASSO PIU'

(WWW mi piaci tu - Gazosa)

varda ti che sfigà

tuto chiuso in sta città

mi non ghe la fasso più

proprio più, proprio più

serco un bar par cagar

che senò la fasso qua

xe quasi 'e siè, vago in centro

vo in giro a piè però non sto mia ben

go l'impression de avere 'a mossa

a so sfigà el bar, el xe sarà

- do casso vo? - 3 v.

mi non ghe la fasso più

proprio più, proprio più

serco un bar par cagar

che senò la fasso qua 2 v.

a vo su e xo, xe tuto chiuso

non ghe ‘a farò, lo so e s-cioparò

a go tirà do scorese ma non lo so

me sa che 'a go molà

- che casso fo? - 3 v.

mi non ghe la fasso più

proprio più, proprio più

serco un bar par cagar

che senò la fasso qua

e so stufo a caminare

vojo un cesso par cagare

non ghe 'a fasso più a tegnere

che casso fo?

e se adesso cato un cesso

fo na merda e dopo pisso

mi me sa che s-ciopo ormai

ghe 'a fasso più

mi non ghe la fasso più

proprio più, proprio più

serco un bar par cagar

che senò la fasso qua 2 v.

 

 

RS11 18 AE SETE E MEXA SO IN CANTIERE

(Piccola stella senza cielo - Ligabue)

stasera son

in mexo na marea de gente

bevemo un po’

parchè co ‘e fighe non combino gnente

a xe quasi le tre

go un po’ de sòno ma non vojo mia andare

anca se non lo so

doman matina come fasso a svejarme

come farò?

ae sete e mexa so in cantiere

col me paron

in mexo ai cristi, ai feri e le lamiere

me son stancà

de far la vita da muraro

e anca doman

me tocherà far quindexe ore come un can

ciapo un milion

lavoro soto l'acqua e 'l vento

come un molton

a far le mure col cemento

se doman pioverà

a tiro xo 'l xxxxxxx e tuti i xxxxx

non ghe la fasso più

ma mi me serve i schei par tirar vanti

come farò?

ae sete e mexa so in cantiere

col me paron

in mexo ai cristi, ai feri e le lamiere

me son stancà

de far la vita da muraro

e anca doman

me tocherà far quindexe ore come un can 2 v.

 

 

RS11 19 A XE UN GRANDE ERRORE

(Un giorno d'amore – Daniele Stefani)

non so qua par discutere ma non vojo lassarte fare

e l'età par decidere te la ghe e anca par sbagliare

mi non vojo pì vederte che ogni giorno te stè più male

e so qua par parlartine in sto leto dell'ospedale

ti prometi de smetere sta a la larga dai spaciatori

co la vende i te dixe che xe qualcosa che fa volare

ma la seto la verità che la droga non poe cambiare

se 'a to vita la xe sbajà gheto proprio da narte a rovinare

non sta drogarte più che che ‘a roba la te fa morire

non sta mia usarla parchè, lassa stare

non sta drogarte più che de quea non te ghe bisogno

non sta drogarte parchè

- a xe un grande errore - 2 v.

tuti i toxi che 'a ga provà i credeva che fusse un’aventura

dopo i nava in comunità perchè smettere da soli la xe dura

ma ala fine te ‘o digo mi non te sì bon, non te poi scapare

se te ghe pensi la xe così fa come mi non sta mai scominsiare

non sta drogarte più che che ‘a roba la te fa morire

non sta mia usarla parchè, lassa stare

non sta drogarte più che de quea non te ghe bisogno

non sta drogarte parchè

che bruta roba restare soli

dimmi dentro, dentro de ti

se non te ghe na sensassion de fredo

che bruta storia ma te poi cambiare

so sicuro te ghe 'a farè, mi sarò qua

qua fora che te speto

non sta drogarte più che che ‘a roba la te fa morire

non sta mia usarla parchè, lassa stare

non sta drogarte più che de quea non te ghe bisogno

non sta drogarte parchè

- a xe un grande errore - 5 v.

 

 

RS11 21 SARA' PERCHE' NON TROMBO

(Sarà perché ti amo – Ricchi e Poveri)

go 'l casso duro sarà perchè non trombo

me fasso 'e seghe co un giornaletto porno

go le balote che le xe sempre gonfie

se non le svodo so che divento mato

lo tiro fora me ‘o meno soto 'e querte

pensando ae done che ga le gambe verte

me fo na sega la fasso pian pianelo

e quando sboro el mondo xe più belo

e mena, mena su e xo

pensando a qualche rojon

che me lo mena così

a sboro sul comodin

parchè se non te ghe sì

me basta 'l me giornaleto

e godo lo stesso

tanto so abituà 2 v.

e tute ‘e done non riesse mia a capire

che far na sega non xe solo sborare

a la xe un’arte va fatta con vigore

viva le seghe me ‘e fasso a tute le ore

cavo le braghe a l'è xa tuto in tiro

l'è tanto duro someja sia de fero

cavo 'e mudande e ciapo in man l'oselo

e quando sboro el mondo xe più belo

e mena, mena su e xo

pensando a qualche rojon

che me lo mena così

a sboro sul comodin

parchè se non te ghe sì

me basta 'l me giornaleto

e godo lo stesso

tanto so abituà 2 v.

 

 

RS11 22 82 GIGA LIBERI

(Liberi liberi – Vasco Rossi)

go conossudo na bea figa ieri al marcà

co la me ciacola la go incantà

e me jero notà el so numaro ma

su na carta de quee da formajo

così co so tornà lo gaveo registrà

sul disco del me computer

se fusse furbo de sicuro vardà gavarìa

la scritta che sul schermo xe apparìa

ma mi go strucà invio e chel porco de xxx

che cassada che go pena fato

e de colpo se ga tuto quanto oscurà

e na scritta me ga spaventato

82 giga liberi a se ga cancelà tuto dal me PC

chissà parchè

go perso tuti i numeri, tute 'e foto de le fighe

so rovinà, so rovinà

go fato un sbaglio go formatà

desso come casso fasso so rovinà, so rovinà

e che 'a voja che ghevo de ridare

in te un attimo 'a xe sparìa

no 'a ghe xe pì, no 'a ghe xe pì

se ghesse almanco

qualche numaro su un biglietin

o se i gavesse sul me telefonin

ma che insulso che so, tuti i ani che go

che fadiga go fato par gnente

tute ‘e toxe dirà che no ‘e go pì ciamà

parchè non me intaressa pì gnente

82 giga liberi a se ga cancelà tuto dal me PC

chissà parchè

go perso tuti i numeri, tute 'e foto de le fighe

so rovinà, so rovinà

sei sicuro o no? sei sicuro o no? premi invio per dire si

sei sicuro o no? sei sicuro o no? varda che non te ‘o chiedo pì

sei sicuro o no? sei sicuro o no? e mi insulso go dito si

sei sicuro o no? sei sicuro o no? desso i dati non ghe xe pì

 

 

RS11 23 FAR PACE CON TI

(Niente di più - Lunapop)

mi non lo volevo che 'a finisse così

vojo fare pace co n’amico come ti

lo so 'l motivo xe sta stupido

quando ghemo barufà

una battuta un po’ stupida una donna, un bruto scherso che non so mandar xo

mi me ricordo na volta quando jerimo amici

jera tanto belo nare via la sera, far casin mi e ti

lo so che mi go ‘e me colpe ma so pronto a parlarne vegnerte incontro

queo che mi vojo xe far pace con ti, pace con ti

e vojo farlo adesso ghemo xa perso tempo non so più un toseto

e vojo parlarghine, niente de più

e mi me chiedo se ti te ghe na sera par mi

te ofro un goto de vin

vojo far pace con ti, far pace con ti

mi te conossevo fin dai tempi del tram

quando navo scola tuti co ‘a cartela in man

e quanto che se divertivino nare in volta mi e ti

vegnevo torte la sera col Gareli e te portavi sempre un fiasco de vin

e me ricordo na volta quando navino a fighe mi non me stancavo a combinar bordelo

far casin mi e ti

lo so che mi go ‘e me colpe ma so pronto a parlarne vegnerte incontro

queo che mi vojo xe far pace con ti, pace con ti

e vojo farlo adesso ghemo xa perso tempo non so più un toseto

e vojo parlarghine, niente de più

niente de più

niente de più