Testi Radiosboro 21

RS21 2 AMICHETTE

(Radiosboro)

el cielo splende de blu con i me amici sentà in riva al fosso, pensieri non ghi n'ho più

non so gnanca che ora che sia serco in tasca ma 'l me cellulare non lo trovo mia

coro casa come un mato, tiro su i centotrenta co 'a moto

se la femena varda 'l me telefonin la me verxe le balote col tajerin

e se 'a lexe i messaggi che go de tute le me belle amichette

la me gonfia de sberloni parchè ghe xe solo culi e tette

so proprio rincojonio perchè mi come password go messo 'l nome suo

e se 'a varda WhatsApp so finìo ghe xe foto de fighe e de cui

e me so fato anche un selfie al casso mio

se la cata il video dela troia son finìo la me copa xxx boia

col caratere che 'a ga non la me 'a mola più

la me taca sulla croce insieme con xxxx

coro casa come un mato, tiro su i centotrenta co 'a moto

se la femena varda 'l me telefonin la me verxe le balote col tajerin

e se 'a lexe i messaggi che go de tute le me belle amichette

la me gonfia de sberloni parchè ghe xe solo culi e tette

PARLATO

sta tranquilla che adesso te spiego – te convien che senò te do fogo

l'è 'l me amico che me fa i scherseti – a te tajo 'e balote a tocheti

femo pace fasendo l'amore – va sborarghe in tel muso a to mare

dai tesoro te prego sta bona – ma va in figa 'a xxxxxxx putana

coro casa come un mato, tiro su i centotrenta co 'a moto

se la femena varda 'l me telefonin la me verxe le balote col tajerin

e se 'a lexe i messaggi che go de tute le me belle amichette

la me gonfia de sberloni parchè ghe xe solo culi e tette

 

 

RS21 4 PENSANDO A BELEN

(La vita com'è – Max Gazzè)

taco il PC ma no 'l va mia

me toca nare a mente le tette sul monitor non le se vede più

in figa ghe vo mai

me fasso tante seghe da sempre ormai a go finìo la fantasia però

mi sto ben se me 'o meno pensando a Belen

con la so farfallina de fianco 'a vagina che figa che 'a xe

a son contento menandome 'l ciccio e sento che se ingrossa un po' la capella

e co xe ora cori in bagno e ripulisso tuto 'l corpo dai ricordi che resta de ea

me piasarìa che 'a fosse qua

co le so gambe lunghe e sexy e sul divano me la scoparìa

xe solo fantasia

xe fruto dela mente ovviamente

e quando che la xe in television, segon

mi sto ben se me immagino nuda Belen

con la so farfallina che 'a fa 'a maialina insieme co mi

a son contento menandome 'l ciccio e sento che se ingrossa un po' la capella

e co xe ora cori in bagno e ripulisso tuto 'l corpo dai ricordi che resta de ea

semplicemente mi viaggio co 'a mente e penso a la so lingua che me lo lustra

e co xe ora cori in bagno e ripulisso tuto 'l corpo dai ricordi che resta de ea

mi sto ben su YouPorn serco 'l film de Belen

finché ea la sbocchina la so farfallina lavora da mi

a son contento menandome 'l ciccio e sento che se ingrossa un po' la capella

e co xe ora cori in bagno e ripulisso tuto 'l corpo dai ricordi che resta de ea

semplicemente mi viaggio co 'a mente e penso a la so lingua che me lo lustra

e co xe ora cori in bagno e ripulisso tuto 'l corpo dai ricordi che resta de ea

e co xe ora cori in bagno e ripulisso tuto 'l corpo dai ricordi che resta de ea

 

 

RS21 6 AMORE E SENTIMENTO

(Radiosboro)

ciao, fiorellino, che belo rivederte dame un bacino

dime che xe vero staremo sempre insieme perchè mi lo spero

mi vorìa portarte a vedere 'l mare

e soto 'a luna piena fare l'amore

tuta 'a vita insieme mi e ti, che belo

esprimi un desiderio vardando 'l cielo

smetti de parlare de amore e sentimento

a go la figa in fiamme vien qua che te violento

quando che te penso me batte forte 'l cuore

sbregame la figa su pa 'l culo un vibratore

vojo tanti cassi diversi tute 'e sere

perchè mi me piaxe farme impecorare

varda amore santo te sì drio delirare

tira fora 'l casso che te fo sborare

voglio stare insieme con ti le sere

ridare, schersare, fantasticare

finché ti te stiri mi lavo i piati

passare le domeneghe a far progeti

magname la figa che ghi n'ho voja

mi go solo in mente de far la troia

mano nela mano nel centro commerciale

me meto a pecorina, te prego fame male

PARLATO

smetti de parlare de amore e sentimento

a go la figa in fiamme vien qua che te violento

quando ca te penso me batte forte il cuore

sbregame la figa su pa 'l culo un vibratore

vojo tanti cassi diversi tute 'e sere

perchè mi me piaxe farme impecorare

varda amore santo te sì drio delirare

tira fora 'l casso che te fo sborare

fo sborare, fo sborare

 

 

RS21 9 MENAMEO PIAN PIAN

(Sofia – Alvaro Soler)

quando vedo un par de tete mi me vien l'oseo grosso come un paeo

sento che go un fogo dentro quando go occasion cargo un putanon

te vardo 'l culo, mama che belo

nemo in granaro prima che sboro

menameo pian pian, dai che te sì porsela, ciuciame la capela

menameo pian pian, cavame la cintura che go la renga dura

ciucciameo, cicciameo, ciucciamelo, ciucciame l'oselo

menameo pian pian, dai che te sì porsela, ciuciame la capela

pian

quando che mi vago in giro vedo solo peo, penso solo a queo

vedo figa da par tuto crese la pression, vo in agitassion

te porto al mare, fame sborare

dai femo un giro go 'l cicio in tiro

menameo pian pian, dai che te sì porsela, ciuciame la capela

menameo pian pian, cavame la cintura che go la renga dura

ciucciameo, cicciameo, ciucciamelo, ciucciame l'oselo

menameo pian pian, dai che te sì porsela, ciuciame la capela

pian

ma perchè non te me lo ciuci pian? - menameo

dime perchè non te me 'o ciuci pian? - menameo

dime perchè non te me 'o ciuci pian?

menameo pian pian, dai che te sì porsela, ciuciame la capela

menameo pian pian, cavame la cintura che go la renga dura

menameo pian pian, dai che te sì porsela, ciuciame la capela

menameo pian pian, cavame la cintura che go la renga dura

ciucciameo, cicciameo, ciucciamelo, ciucciame l'oselo

menameo pian pian, dai che te sì porsela, ciuciame la capela

pian

 

 

RS21 11 NON GO VISTO LO STOP

(Roma-Bangkok – Baby K ft. Giusy Ferreri)

go visto in centro che ghe xe na bela festa

xe pien de figa tuta quanta ben disposta

mi se ghe penso go l'oselo xa in tiro

se non sto tento impieno i boxer de sboro

finché so in machina scominsio imaginare

all'improvviso sento l'I-phone vibrare

lo vardo e vedo che go quatro chiamate, oto messaggi

e mentre mi sto guidando con l'I-phone sto messagiando

ghe scrivo a fighe de mexo mondo ma all'ultimo secondo

porca la xxxxxxx

mi non go visto lo stop passando l'incrocio

mi non go visto lo stop e go batù

par messagiare so na drito come un mona

se 'o digo in giro tuti quanti me cojona

mi che credevo de trombare tuta 'a note

me opà stavolta me distaca le balote

pensavo xa stasera questa me lo ciucia

la trombo a pecora e ghe sboro sula facia

me so distrato come un poro bauco solo un secondo

e mentre mi sto guidando con l'I-phone sto messagiando

ghe scrivo a fighe de mexo mondo ma all'ultimo secondo

porca la xxxxxxx

mi non go visto lo stop passando l'incrocio

mi non go visto lo stop e go batù

par chattare mi me so imbaucà e mi go fato un drito

le parole xe restà a metà e il messaggio non go gnanca scrito

volevo dirghe “desso non sta mia scriverme perchè desso mi sto guidando”

porca la xxxxxxx

mi non go visto lo stop passando l'incrocio

mi non go visto lo stop e go batù

 

 

RS21 13 DNA

(Radiosboro)

la taca la matina, pian pian la se avicina

e la me chiede “ma ti stanote dove sito stà?”

la rompe le balote, xe questa la so dote

la dixe sempre che so disordinato e fuori moda

e la sbeca tuto 'l giorno, ghe xe polvere in soggiorno

e se sto sul divano mi non posso massaggiarme le balote perchè non xe educà

go i calseti da cambiare non 'a me asa scoresare

co me fasso na docia mi non posso mia butare i me vestiti un po' de qua un po' de là

ma le done ga un problema, nel servelo ga uno schema

par spacare le balote, le scominsia 'a matina le va vanti fin note

co le taca brontolare non se poe farle tasere

perchè 'e done xe marchià nel DNA

la me sbassa l'autoradio co la fa così la odio

e co semo par strada la me mete la stassion del Vaticano finché scolto lo Zoo

e tajate i cavei se vo al bar magnare i schei

quando vago a pisare la me dixe che se pisso fora al cesso la me lo taja via

ma le done ga un problema, nel servelo ga uno schema

par spacare le balote, le scominsia 'a matina le va vanti fin note

co le taca brontolare non se poe farle tasere

perchè 'e done xe marchià nel DNA

quando bevo massa ela la se incassa

se no 'a porto al mare la taca a brontolare

e se me fasso i canoni la me spacca i cojoni

e se non parlo d'amore non la me fa più sborare

ma le done ga il sistema e le doterà uno schema

le te rompe le balote, le sominsia 'a matina le va vanti fin note

ma le done ga un problema, nel servelo ga uno schema

par spacare le balote, le scominsia 'a matina le va vanti fin note

co le taca brontolare non se poe farle tasere

perchè 'e done xe marchià nel DNA

DNA

nel DNA 4v.

 

 

RS21 15 ME NONO

(Il muro del suono - Ligabue)

vien qua xxx porco...vien darme na man xxx can

dai movate, vien chi che go bisogno porco xxx

me ricordo 'l profumo del mosto in fermento

tuti là a vendemare, a scola no navo mia

e mi a ondexe ani guidavo 'l tratore

bruscavo 'e vegne par dodexe ore

e se sbagliavo qualcosa me nono tirava un'eresia

na matina d'estate so nda arare 'l campo

jero pieno de sòno mexo rincojonio

jero proprio distruto, me so un po' distrato

par sbaglio molo la frission del tratore

e so passà insima a l'orto

e me nono che 'l sbeca parlando con xxx

Rit: le besteme le go tute imparà da me nono

perché arare e a vendemare non jero mia bono

quanti porchi, rasie, sacramenti

quante s-ciafe, scarpà su pa i denti

le besteme le go tute imparà da me nono

ti te pensi che quando bestemo son grezzo

ma ricorda i to avi e le so tradission

ale quatro de note cantava xa 'l galo

e le besteme volava nell'aria

e par comunicare se usava i porcassi e la fantasia

Rit: le besteme le go tute imparà da me nono...

me nono, me nono

se uno tira besteme non casca mia 'l mondo

forse xe un po' scurrile ma la vita xe mia

mi non rompo le bale se ti te vè in ciesa

par do porcassi non sta scandalixarte

le besteme fa parte del nostro dialeto, de la tradission

mi le tiro ogni giorno e a fare de manco mi non son bon

le besteme fa parte del nostro passato

Rit: le besteme le go tute imparà da me nono...

me nono, me nono

 

 

RS21 17 LINGUAGGIO UNIVERSALE

(Radiosboro)

oh, capo, se ghemo persi, a semo qua Firense co na fame da orsi

me magnarìa un panin con mexa forma de Asiago

e un litro de Raboso che così me imbriago

scolta nini u c'ho capito na mazza, su Google traduttore se lo scrivo s'incazza

guarda che qui tu sei a Firenze in Toscana, Asiago l'è ni nord Maremma puttana

semo qua in vacansa par magnare e bere invese non riussimo gnanca a farse capire

ma desso ghe bestemo in tel muso e ghe spiego

la fame no 'a me passa ma almanco me sfogo

lo dixeva sempre na volta me nono che lu lo nominava tante volte invano

mi sfodero il linguaggio universale, associo xxx xxxxxx al regno animale

finalmente meto 'l culo su 'a carega a ciamo 'l cameriere non capisse na sega

ghe chiedo al volo un piato de lasagne e radici e lu me varda in facia e dixe cazzo dici?

i che l'è sta roba? tu mi pari grullo, qui si mangia fiorentina o mi chiedi il Brunello

e se nun ti va bene piglia l'uscio e pedala e portami i saluti a la tu mamma maiala

semo qua in vacansa par magnare e bere invese non riussimo gnanca a farse capire

ma desso ghe bestemo in tel muso e ghe spiego

la fame no 'a me passa ma almanco me sfogo

lo dixeva sempre na volta me nono che lu lo nominava tante volte invano

mi sfodero il linguaggio universale, associo xxx xxxxxx al regno animale

ma varda sto toscano – e dice a te?

lo capisse l'italiano – eh senti chi parla

te lo digo pian pianelo, serca de scoltarme ben – eh du ore

ma va in figa de to mare – nun ce vo al mare

non sta farme bestemare – oh calmino eh

go da tirar xo 'l xxxxxxx par poder magnare

semo qua in vacansa par magnare e bere invese non riussimo gnanca a farse capire

ma desso ghe bestemo in tel muso e ghe spiego

la fame no 'a me passa ma almanco me sfogo

lo dixeva sempre na volta me nono che lu lo nominava tante volte invano

mi sfodero il linguaggio universale, associo xxx xxxxxx al regno animale

noi di Firenze siamo gente a modo ma quando ci si incazza si va dritti al sodo

si adopera il linguaggio universale si associa il xxxx xxxxxx al regno animale

al regno animale, al regno animale

 

 

RS21 19 PARLO CON GESU'

(MAGIC! - Rude)

spaco la sveja, sto tanto ben soto le cuerte

nare a lavoro mi me vien mae, ghe xe la nebbia

xo nel piassae tuto giassà e go la goma a tera

vardo un po' in su, so imbestialìo

giro 'a manovela par tacare l'aria calda e la me resta in man

mi so bon fa 'l pan ma se 'l giorno parte storto mi go sempre 'a solussion

e par calmarme mi seto cosa fasso?

parlo con xxxx, ciamo qua co mi xxxx

dai vien xo xxxx che vojo fare do ciacole

ciamo xxxx, vien qua, consolame

ciamo xxxx, dai fate vedare

ciamo xxxx, sito mia libero?

parlo con xxxx

vago un po' al bar, un po' de relax che così me calmo

me bevo un Spritz e dopo altri do, a me 'a fasso dosso

so drio pisare ma a me sona 'l cellulare e

la xe me morosa che la me sfonda le balote

finché tiro l'acqua me imbauco e dentro al cesso casca xo l'I-phone

mi so tanto bon ma se 'l giorno parte storto mi go sempre 'a solussion

e par calmarme mi seto cosa fasso?

parlo con xxxx, ciamo qua co mi xxxx

dai vien xo xxxx che vojo fare do ciacole

ciamo xxxx, vien qua, consolame

ciamo xxxx, dai fate vedare

ciamo xxxx, sito mia libero?

parlo con xxxx

quando taco un quadro col martelo e sbaglio mira e mi me centro un deo

non xe tanto beo ma se 'l giorno parte storto mi go sempre 'a solussion

e par calmarme mi seto cosa fasso?

parlo con xxxx, ciamo qua co mi xxxx

dai vien xo xxxx che vojo fare do ciacole

ciamo xxxx, vien qua, consolame

ciamo xxxx, dai fate vedare

ciamo xxxx, sito mia libero?

parlo con xxxx

parlo con xxxx

parlo con xxxx

 

 

RS21 21 CIAVARIA TO MARE

(Fatti avanti amore - Nek)

xe sabo sera e so drio nare da me morosa ma non se scopa mia

la ga 'l marchese e la voe stare sora al divano acoccolati

ghe sòno 'l campanelo e me verxe na bea dona in decoltè

ariva me morosa e ghe digo in facia che

a me ciavarìa to mare che la xe na milf

a sboro solo a imaginare tute le so fantasie

ciavarìa to mare

ciavarìa to mare

la xe invecchiata come la graspa ghi'n basta poca e la te spaca in do

no 'a ga ritegno la voe scopare, sensa parlare me lo fa capire

a coro suito in machina, la verxo e serco dentro al cassetin

a togo su i goldoni e te digo in facia che

a me ciavarìa to mare che la xe na milf

a sboro solo a imaginare tute le so fantasie

ciavarìa to mare

ciavarìa to mare

ma fra ti e na milf che xe na differensa

ti te sì indormessà, lo capisse anca un semo

non ghe voe mia na sciensa

e ciavarìa to mare

e ciavarìa to mare

a me ciavarìa to mare che la xe na milf

a sboro solo a imaginare tute le so fantasie

ciavarìa to mare

ciavarìa to mare

ciavarìa to mare

ciavarìa to mare

 

 

RS21 24 SON SEMPRE DRIO MENARMELO

(Wrecking ball – Miley Cyrus)

mi go na malattia che la xe qua dentro al servelo

par farmela passare me darìa in testa un martelo

el psicologo non voe vederme, non ghe xe terepia

go la sindrome della passera e non la va più via

son sempre drio menarmelo

el cicio xe un xugatolo, go le bale come un pendolo

non ghe la fasso pì, menameo ti

vien chi, dai menameo ti

me son comprà al marcà de Camisan na mungitrice

la xe costà un bel po' ma almanco ea me fa felice

a go 'l bigolo sempre in stimolo, xe na patologia

go la sindrome della passera e non la va più via

son sempre drio menarmelo

el cicio xe un xugatolo, go le bale come un pendolo

non ghe la fasso pì, menameo ti

son sempre drio menarmelo

el cicio xe un xugatolo, go le bale come un pendolo

non ghe la fasso pì, menameo ti

vien chi, dai menameo ti

te fasso gnanca un po' pecà

e stasera me lo son lavà

dai te prego fame un bel segon

che stasera mi non go passion

va tranquilla che non sporcherò

quando vegno mi te avvertirò

dai scominsia che te do un carton

go la sindrome della passera e non la va più via

son sempre drio menarmelo

el cicio xe un xugatolo, go le bale come un pendolo

non ghe la fasso pì, menameo ti

son sempre drio menarmelo

el cicio xe un xugatolo, go le bale come un pendolo

non ghe la fasso pì, menameo ti

vien chi, dai menameo ti

vien chi, dai menameo ti

 

 

RS21 27 EL BOCIA

(Gianna – Rino Gaetano)

prima me mojere 'a me ga dito “vo via co 'a Licia”

“vo da 'a parruchiera a farme bela, sta ti col bocia”

desso mi non son mia bon capire sa gao da urlare

forse gavarà un po' mal de pansa, mi ciamo 'l dotore

ma xxx can vuto farme morire? mi vojo magnare

se non te te movi scaldarme 'l latte

te rompo i cojoni par tutta la notte, brutto rimbambìo

gavarìa scommesso le balote che 'a capitava

che par farse fare 'a messa in piega la tardigava

desso provo metterlo disteso sul so lettino

forse mi me sbaglio ma me pare che 'l gabbia sòno

ma xxx can non te senti l'odore? continuo a cagare

son pieno de merda, va in figa to mare

te rompo i cojoni par tutta la notte, brutto rimbambìo

ma cossa xe ca te ghe? dai sta bon, ca te scaldo il biberon, so pieno di fame

dai vien qua picinin, femo 'a nanna in tel letin

ma sa xe ca te ghe? vuto bere un po' de thè? mi vojo magnare

sta tranquìo, dai sta bon, ca te cambio 'l panolon

sa ghe xe che non va? ti sì qua con to papà, te rompo i cojoni

a te do un biscotin e te trò in tel passegin

dai vien qua, fa 'l rutin, fa la nana picinin, continuo a cagare

sa ghe xe? dai sta bon, ca te scaldo il biberon

dai vien qua picinin, femo 'a nana in tel letin, va in figa to mare

ma sa xe ca te ghe? vuto bere un po' de thè?

sta tranquìo, dai sta bon, ca te cambio 'l panolon, so pieno de merda

sa ghe xe che non va? ti sì qua con to papà

a te do un biscotin e te tro in tel passegin, mi vojo magnare

dai vien qua, fa 'l rutin, fa la nanna picinin

sa ghe xe? dai sta bon, ca te scaldo il biberon, te rompo i cojoni

dai vien qua picinin, femo 'a nanna in tel letin

ma sa xe ca te ghe? vuto bere un po' de thè?

ma va in figa papà, dame un panin co 'a sopressa

 

 

RS21 29 MAGNARIA NA MERDA

(Steal my sunshine - Len)

PARLATO

come casso gali fato i tui a farte così bea?

el stampo i lo go trato via

co te vedo e ciacolemo 'l cuore pare un motorin

te me fè andare via col fià

te conosso da na vita e non te go mai dito che

te sì figa e te me piaxi assà

dopo tanto tempo credo sia arivà 'l momento bon

par dirte queo che penso mi

par stare un po' con ti magnarìa na merda

nare in leto insieme con ti magnarìa na merda

far queo che te voi ti magnarìa na merda

PARLATO

l'amicissia la xe bea ma desso vojo un po' de più

de star così non so più bon

a te sogno anca de note te sì quasi un'ossession

te sì proprio un gran figon

penso sempre al to sorriso, a le to gambe, culo tuo

son cotto come un polastreo

se mi imagino la scena de ti nuda insieme a mi

me toca nare xo de man

par stare un po' con ti magnarìa na merda

nare in leto insieme con ti magnarìa na merda

far queo che te voi ti magnarìa na merda

nare in leto insieme con ti magnarìa na merda

far queo che te voi ti magnarìa na merda

me magno na merda 8 v.